Associazione Italiana Outbound
Associazione Italiana Outbound

Notizie Aggiornamenti e Novità


Notizia 28/02/2017

SYNECTIX entra in AIO





SYNECTIX entra a far parte dell’ Associzione Italiana Outbound (AIO).

SYNECTIX azienda di marketing e comunicazione si avvale di un gruppo di Professionisti capaci ed affiatati, nel campo del Marketing, della Comunicazione e della Vendita con un’esperienza ventennale acquisita collaborando con i più importanti e prestigiosi gruppi commerciali italiani. Un Team esperto che utilizza strumenti e tecniche sia consolidate nel tempo che ‘non convenzionali’, al fine di risultare sempre competitivi nel variegato mondo della Vendita, perseguendo con efficacia qualunque obiettivo.

http://www.synectix.it




Notizia 13/09/2016

Call center outbound: accordo per i co.co.co.





Come noto il decreto legislativo n. 81 del 15 giugno 2015 ( Jobs- Act), vigente al 25 giugno 2015 ha fornito una disciplina organica dei contratti di lavoro e una revisione della normativa in tema di mansioni.

In riferimento ai contratti di collaborazione Coordinata e Continuativa (CoCoCo) e ai contratti di collaborazione a progetto (CoCoPro) il decreto ha stabilito che essi siano aboliti dal 1 Gennaio 2016 e siano commutati in contratti di lavoro dipendente in tutti i casi in cui la collaborazione consista, in concreto, in prestazioni di lavoro esclusivamente personali, continuative, di contenuto ripetitivo e con modalità di esecuzione organizzate dal committente anche con riferimento ai tempi ed al luogo di lavoro.

segue su Cafasso e figli
http://www.cafassoefigli.it/notizie/2736/call




Notizia 28/07/2016

Call center: firmato l’accordo quadro sui Co.co.co.





Le Federazioni sindacali Felsa Cisl e Nidil Cgil e l’associazione italiana Out Bound (A.I.O.), in data 14 giugno 2016, hanno firmato un significativo Accordo quadro, a livello nazionale. Vediamolo nel dettaglio.

L’intesa firmata il 14 giugno 2016 si muove nel nuovo quadro legislativo disciplinato dal D.Lgs. n. 81/2015 in materia di contratti di lavoro e revisione della normativa in tema di mansioni, e rappresenta la dimostrazione che un atteggiamento pragmatico – anche nuovo per certi versi- delle organizzazioni sindacali su alcune materie particolarmente delicate come i contratti di lavoro, può portare importanti risultati in termini di stabilizzazione del sistema e di aumento dei diritti e delle tutele dei lavoratori.

segue su www.consulenza.it





Notizia 28/06/2016

Collaborazioni coordinate e continuative: firmato l’Accordo Quadro Nazionale





Firmato, il 14/6/2016, tra AIO (Associazione che riunisce aziende di call center che operano nel recupero credito e nelle attività di marketing prevalentemente per committenti del settore energia e servizi finanziari) e Felsa CISL, Nidil Cgil, l’Accordo Quadro Nazionale per la regolamentazione dell’attività di collaborazione coordinata e continuativa.

Il testo disciplina le figure professionali del settore, ovvero gli operatori telefonici dei cali center che svolgono attività di collaborazione coordinata e continuativa nei seguenti ambiti:
– vendita diretta di beni e di servizi,
– recupero crediti
– richieste di documentazione
– attività correlate ai suddetti ambiti in modalità outbound.

segue su AssoCall
http://www.assocall.it/collaborazioni-coordinate-e-continuative-firmato-laccordo-quadro-nazionale/




Notizia 23/06/2016

Regole certe per i contratti di collaborazione





Accordo NIDIL CGIL e FELSA CISL con AIO: Regole certe per i contratti di collaborazione e allargamento dei diritti individuali e collettivi.

“In un momento in cui le disposizioni legislative non migliorano i diritti dei lavoratori, l’accordo tra Felsa Cisl, Nidil Cgil e Aio stabilisce regole certe per la gestione dei contratti di collaborazione e introduce nuove e importanti tutele per i collaboratori”.

Dopo mesi di trattativa arriva ad una svolta la contrattazione che riguarda circa 2mila lavoratori atipici che fanno capo all’Aio, l’associazione che riunisce aziende di call center che operano nel recupero credito e nelle attività di marketing che operano prevalentemente per committenti del settore energia e servizi finanziari.

segue su Nidil Cgil
...




< 1 2 3 4 5 67 >

Cerca:
Clicca per Cercare


Ultimi Articoli:
Il piano cashless del governo: rimborsi fino a 3mila euro per i pagamenti con carta e concorso a premi

Le Borse di oggi, 25 settembre. I listini commettono su un nuovo piano di stimoli Usa da 2.400 miliardi

Volpi (Copasir): «Rete unica? Non entriamo nel merito ma tuteleremo la sicurezza»

Borsa: Tokyo, apertura in calo (-0,55)

Le Borse di oggi, 24 settembre 2020. I timori sulla ripresa dell'economia spaventano il mercato, listini in calo

FederlegnoArredo: disponibili a un confronto serio coi sindacati, ma sul contratto serve realismo

De Siervo (Lega Serie A): «Mai come ora è fondamentale la lotta alla pirateria»

Dal cashback alla riforma delle aliquote: cosa c'è nel cantiere fiscale del governo

InterXion: «Fondamentale estendere rete unica ai data center»

Calcagno: «Allargamento della rete unica ai data center? Meglio procedere per step»

Samsung: con Galaxy S20 FE in regalo un Gear Fit 2 o Xbox Game Pass Ultimate con controller

Crediti deteriorati, la Bce punta ad una piattaforma stile Amazon o eBay

Inps, ad agosto rallenta la cassa integrazione: -39,1 rispetto a luglio

Atlantia, ok alla dismissione di Autostrade: vendita o scissione parziale

Smart working, autonomia, orari flessibili e uffici «sexy». Ecco che cosa chiedono i giovani

Fiorentina, pronti investimenti per 250 milioni per il nuovo stadio Artemio Franchi

Echo e Fire Tv. Amazon rinnova la line. Ecco Show 10 e il Tv Cube

SeiMilano, il più grande sviluppo del capoluogo lombardo

Atos: «Bene rete unica, problematico ampliarla ai data center»



Categorie:
Articoli (6)
Notizie (31)
Rassegna Stampa (3996)
Torna SU